Manifesto

 

MANIFESTO

Siamo smanettoni che hanno trasformato la propria passione per la tecnologia in un lavoro, preferiamo la tastiera della "Lettera 32" agli insensibili schermi "touch" e l'hashtag ci farà sempre venire in mente IRC, ma questo non vuol dire che non guardiamo al futuro. Usiamo tecniche di virtualizzazione all'avanguardia, studiamo i fenomeni virali e analizziamo i big data e non smettiamo mai di sperimentare, mescolando idee e tecnologia, concetti e sistemi di trasmissione.

In questo tempo abbiamo continuato a studiare e sperimentare. Abbiamo perfezionato i nostri sistemi e ci siamo fatti le ossa in un ambiente dove si promette molto e si realizza poco. Le nostre connessioni ormai sono talmente robuste, ridondate e affidabili, da aver coniato un termine: dirette impossibili.

Abbiamo raggiunto un livello di affidabilità e fiducia tale nei nostri apparati da aver cominciato a sperimentare con i linguaggi, metodi narrativi, ripresa e montaggio, ispirati dalla nostra esperienza decennale nel campo della comunicazione e da quello che ci raccontavano i nostri nonni. Perché in un tempo sempre più frenetico, con una comunicazione sempre più invasiva e volgare, riteniamo ci sia bisogno di fermarsi un attimo e riscoprire il proprio tempo.

La nuova frontiera della comunicazione - secondo noi - è la condivisione, in diretta, di un momento. La vostra storia non deve essere raccontato, ma vissuta contemporaneamente, in tutto il mondo, con quante più persone possibile. Insieme.

Siamo specialisti di un settore che unisce molteplici esperienze, dall'architettura di reti alla narrazione per immagini. Veniamo tutti da diversi percorsi, dal giornalismo al cinema, dall'IT alle telecomunicazioni. Siamo tecnici, cronisti, direttori di testate, ingegneri, designer, creativi, artisti dell'immagine, poeti e scienziati pazzi. 

Siamo l'avanguardia dello streaming.